domenica 31 ottobre 2010

Post halloweenizio

Il modo migliore per celebrare halloween è un post pieno di sangue e cose simili, giusto? Giusto. Quindi vi beccate l'analisi del nuovo video di Darin. Sì, ha fatto un video per Lovekiller e sì, l'ha fatto uscire tre mesi e mezzo dopo l'uscita del singolo. Ma noi non stiamo qua a discutere delle loro strategie di marketing, siamo comprensivi (e Darin è più FTW che mai, quindi chi siamo noi per discutere?).

Il video si apre con Darin -apparentemente morto- sdraiato in mezzo a un parco. La scientifica gli si affolla intorno e iniziano a fare rilievi; in realtà parlano al cellulare e bevono caffé, poi ci lamentiamo se il cadavere inizia a cantare (facendoci prendere un colpo), si alza e va via. Chiunque si seccherebbe! Potrebbero farselo, già che sono lì. No, eh?
Quando il non-morto si alza il mondo si ricopre di una nebbiolina ("è dietro il velo!" "oddio, è Sirius!") sempre più fitta (e qui è ovviamente a King's Cross che parla con Silente. Avete letto Harry Potter e i doni della morte, vero?).

Lo ritroviamo in una stanza ("la stamberga strillante!") seduto su un letto. Una tizia sbuca da dietro e inizia a toccarlo. GIU' LE MANI, TROIA! Scusate. Tizia lo lecca per non si sa bene quale motivo (anche noi vorremmo farlo) e lo accoltella. Ora. Capiamoci. BRUTTA IDIOTA! Prima sbattitelo e poi uccidilo, se proprio devi.

E ora apriamo la parentesi sulle modalità dell'omicidio: perché se la tizia ha ucciso Darin dentro la Stamberga Strillante poi il cadavere (e il coltello) vengono ritrovati nel parco? Mistero.

Chiudiamo la parentesi. Darin è ricoperto di sangue finto, e siamo sicuri che quelle macchie di sangue siano perfettamente compatibili con quelle della futura esplosione di Erik Grönwall (perché la testa di Erik prima o poi esploderà, stiamo aspettando il momento da un anno).
Darin a un certo punto si accorge di non avere più il segno della coltellata, e fa l'espressione più random della terra, una tipo "oddio, ma io dovrei essere morto!", si volta e si mette a correre.

Nel frattempo la giustizia fa il suo corso, e l'assassina viene portata in tribunale, che è in realtà una chiesa (Carola disapproverebbe, immagino). La tizia è vestita da protagonista del video di Dom andra dei Kent ed è seduta su una sedia con catene direttamente dal Wizengamot, il tribunale dei maghi (ehi, è Halloween! Harry Potter ci sta perfettamente!). Darin arriva in chiesa trafelato, e urla. Qua ci starebbe benissimo un ELOHIM urlato come si deve, ma non è questo il caso. E non urla nemmeno DIO ANCORA.
Darin si muove come se cantasse I will survive e Matt sostiene che il corpo di Darin gli verrà recapitato a casa.
Siamo di nuovo immersi nel parco, viene trovato il coltello e fine della storia. Non vedo l'ora di leggere le referrer (aka "cos'ha cercato la gente per trovarci?") del blog nei prossimi giorni.

Categories:

1 commenti:

Domenico ha detto...

Ciao, sono Mimmo, scrivo da Napoli e ti leggo sempre molto volentieri!
Da anni amo l'eurofestival, il melodifestivalen e ultimanente sento sempre le canzoni di Darin. Ho acquistato tutti i suoi cd e lo ascolto fino alla nausea. Ho scoperto, girando sul web, che ci sono molti singoli mai usciti su cd...hai per caso queste canzoni?
Ma vivi in Svezia?

Grazie e a presto!