sabato 5 marzo 2011

Melodifestivalen 2011 Live! - Andra Chansen - Sundsvall


Sono già agguerrito, contento per la Russia, ma completamente distrutto. Ho mal di testa, non devo aver digerito il pranzo così cipolloso di stamattina e in più un cretino mi stava per entrare nella fiancata perché certa gente non sa che esiste una cosa chiamata codice della strada.
Detto ciò. Sarà una serata dura fatta di eliminazioni terribili, soprattutto perché ci sono duelli che non avrei mai voluto vedere in vita mia. Purtroppo. Quindi preparatevi.
Presentano i duelli con Die Another Day e ogni cantante incita l'altro con il proprio "gesto distintivo" dell'esibizione. Quindi Jenny Silver con l'occhio, le Love Generation con la loro routine; Sara Varga e Loreen si inchinano; The Moniker cammina e la Pritchard gesticola a caso; le Shirley's Angel fanno un paio di gesti dalla routine e Pernilla cerca di prenderle a mazzate con la chitarra. Ricordano che Elsa ha un lavoro figo e che adesso è live via web (maledetta lei che si limona - ok, non li limona - gli artisti).

Primo duello: Jenny Silver - Something in your eyes VS Love Generation - Dance Alone

Le cartoline sono differenti. Quindi Jenny Silver canta Tusen och en natt cambiando le parole e dicendo di non cambiare canale, di votare che vuole finire in finale e che domani possiamo riguardarla su SVT Play. Eh. Posso dire che lei è fantastica, come nella prima serata, anche se sembra rantolante/non stare bene. Nella cartolina delle Love Generation la bionda si muove troppo - tipo che se le fissate le tette vi parte la nausea. Non abbiamo riconosciuto la canzone, ma insomma, chiedono UN voto. Magari per Radiohjälpen! Un po' sguaiate ma ce la possono fare.
Al primo duello finale: LOVE GENERATION

Secondo duello: Loreen - My heart is refusing me VS Sara Varga - Spring för livet

Loreen, che sembra sfrantissima ogni volta che canta, si rivela sempre divertente nelle cartoline. Canta a tutti di ricordarsi il suo nome e di votarla. Loreen, Loreen, Loreen. Duello difficile, lei molto brava (anche se sembrava avesse attaccato random, a inizio canzone. Sono troppo abituato alla versione studio, quindi magari ho fatto danni io a capire... Du ska rösta på Varga, Rösta på Sara Varga, så rösta på mig! Bravissima, come al solito. Duello terribile per noi, attendiamo i risultati!
Al primo duello finale: SARA VARGA

Terzo duello: The Moniker - Oh my God! VS Linda Pritchard - Alive

L'inquietantissimo Moniker sta suonando una chitarra e stranamente non è nudo. Sale sul palco come al solito nel suo bel completo da Brahmino e inizia a cantare una canzone che non capirò mai. O forse la capirò domani mattina. Erika ha appena paragonato un gesto di The Moniker ai gesti di una sua parente, quindi abbiamo la conferma che The Moniker è sardo, gente! Linda gioca sporco. Promette di ballare per la gente in caso di vittoria. Quindi tutti a votare The Moniker, vah, che ho paura di questa qua quando balla (ricordo l'anno scorso, purtroppo). Non azzecca mezza camera. Quindi sta guardando verso Oslo quando le telecamere sono già al Gluben. Ho cercato di imitarla, ma mi sono strozzato da solo, quindi vi faccio notare, in chiusura, che ha di nuovo la Patata al vento. O alla Wind Machine, you choose.
Al secondo duello finale: THE MONIKER

Quarto duello: Shirley's Angel - I thought it was forever VS Pernilla Andersson - Desperados

Siccome Shirley Clamp non si è ancora ripresa dall'esperienza del 2009 dove l'hanno sbattuta in cassa a lavorare e durante il "votate per noi" si è messa ad urlare "Potete votare più volte!" con la stessa pronuncia della Cortellesi che promuoveva la Bambola Trippy. Altre scene comiche, peccato che una delle altre due si sia messa a fare il gesto degli SMS che non ci sono stasera. Erika strilla "Foreign Vaginas Everywhere". Niente da dire sulla canzone - sono brave, su. Solo che usare il nome Shirley's Angel per non dire SHIRLEY CLAMP fa ridere (soprattutto perché alla fine le due tizie prima facevano da backing e ora... fanno da backing). La Andersson è apparsa in mezzo al pubblico perché ha scritto lei stessa la canzone, è stata un'apparizione fantastica. Momenti da pianobar nella cartolina e una lista a lato del pianoforte dice "Cose da fare: comprare il latte, pulire, votare per Pernilla". Sempre positiva e brava, Pernilla, in una delle più belle canzoni di quest'anno.
Al secondo duello finale: PERNILLA ANDERSSON

Prima semifinale: Love Generation - Dance Alone VS Sara Varga - Spring för Livet

Non c'è molto da dire, delle canzoni e delle presentazioni. Le Love Generation di nuovo sguaiate, la Varga di nuovo brava. In ogni caso. Vogliamo parlare della presentazione fatta dalla SVT della città di Düsseldorf? Fogne che scaricano nei fiumi, inquinamento e smog stile cortina di fumo? Un po' li amo.

Seconda semifinale: The Moniker - Oh My God! VS Pernilla Andersson - Desperados

VI HAR ETTE RESULTAT!

Finiscono al globen, completando la nostra formazione Svedese: Sara Varga e The Moniker!

0 commenti: