domenica 6 marzo 2011

The Sunday Review - Edizione 5


Benvenuti alla penultima Sunday Review di queste meravigliose finali nazionali 2011!

Prima di tutto parliamo della Slovenia. Che ha deciso di mandare Maja Keuc e il suo stracciamento di balle. Lo ripeterò per la terza volta, ma hanno usato un sistema di voto assolutamente inutile. Ovvero: non è un talent show dove serve una giuria per giudicare chi ha cantato meglio su che canzone - cosa successa in Spagna e in Croazia. Non sono riuscito a seguire la Croazia, ma in Spagna avevano fatto una cosa giusta (ommioddio cosa sto dicendo) e infatti la vincitrice ha vinto grazie alla giuria - è un concorso di canzoni. Mi sta bene che ci sia un voto della giuria, ma non che sia 100% giuria per decidere le due superfinaliste e poi televoto.

La REJ Macedonia (ho deciso che utilizzerò per sempre il termine suggertio dalla Wiki "Repubblica Ex Jugoslava") ha scelto di stupirci. Erika ha avuto il """"piacere"""" di guardare la finale nazionale che si è confermata l'ennesima trasmissione dove fischiavano i microfoni. Però alla fine il risultato non è stato malissimo: Rusinka è la canzone che rappresenterà lo stato slavo all'ESC e finalmente si sono liberati del rock squallore degli ultimi due anni!

Cipro è riuscita a presentare la canzone con uno dei video più INQUIETANTI di questa terra. La storia del video si capisce poco, ma non è malissimo come canzone.

La Bielorussia è riuscita a divertirci! Scegliendo di punto in bianco una canzone inutile, ma il drama sta ancora per venire: il testo è stato cambiato (prima si chiamava Born in Bielorussia - e tutti a dire "ah che ignorante!" no. Era il nome della Bielorussia nell'URSS, non l'attuale nome inglese - ora si chiama I am Belarussian) e in più potrebbe essere stata cantata prima di settembre, ma continui controlli sono stati fatti.

L'Ucraina torna al Drama drama drama originale, ma nulla di fatto essenzialmente. Vi ricordo che l'anno scorso hanno cambiato due volte canzone, quest'anno invece il rischio c'è stato MA avremo Mika Newton all'ESC: la seconda classificata aveva voti da 6000 numeri differnti, la prima da 2000. Solo che il numero di voti della prima classificata era molto più alto, quindi si è urlato al broglio e allo scandalo e la NTU ha deciso di fare una finala nazionala con i primi tre classificati. Risultato: sia la seconda che la terza classificata si sono ritirate perché tanto sarebbe stata vinta comunque dalla Newton e Jamala, seconda classificata, ha scritto che odia questo stato di costruzione. Siccome tutti scrivono a tutti, Mika Newton ha scritto al presidente ucraino e al primo ministro per chiedere di andare all'ESC... mah?

La Grecia ha fatto uno show sobrio. Insomma la conduttrice era scazzata, ci sono state ore e ore di presentazioni inutili prima di far sentire le sei canzoni una dopo l'altra e il risultato è... Loukas Giorkas e Stereo Mike. Non sono ancora convinto, perché la studio pare meglio del live. Ma live Stereo Mike era allucinante e rappava assolutamente a caso...

La canzone Slovacca è una sorpresa. Insomma, a parte aver scelto delle gemelle porche, la canzone non è male e mandata da una nazione che fino a due mesi fa non sembrava volesse nemmeno partecipare... Good Luck Slovakia! Ma vedete di non qualificarvi che ce l'ho ancora con l'Europa per Horehronie.

Io e Erika abbiamo trovato una citazione di un forum che diceva che quest'anno l'ESC ha così poca roba buona che potrebbe vincere una canzone inutile come successo nel 2002 con Marie N. Ascoltando Boom boom di Emmy, la canzone Armena, ci siamo resi conto che è simile a Marie N.

La Croazia, come già detto, ha fatto un giretto in Germania 2010 e Spagna 2011, si è presa il format e ha completamente trasformato la Dora, la finale nazionale tipica croata. Insomma, non è andata malissimo!

Il Portogallo fa schifo come ogni anno, non ho altro da dire.

Informazioni esterne a presentazioni di canzoni. La Russia ha preso in gloria RedOne per preparare una canzone per Alexey Vorobyov, che si chiamerà Alex Sparrow. Stiamo già festeggiando. L'8 esce il cd di Vorobyov (interamente prodotto da RedOne) e il 12 verrà presentata ufficialmente, diventando la 42ª canzone dell'ESC. (Per altro il suo vero nome è Nadir Khayat. Io amo il nome Nadir.)

Risultati dell'Andra Chansen di ieri sera: Sara Varga a sorpresa ha vinto sulle Love Generation (che hanno vinto su Jenny Silver e non glielo perdonerò mai). Quindi RedOne sarà all'ESC solo con la canzone russa e non con le Love Generation.
Passa poi The Moniker (che sia maledetto perché mi ha eliminato Pernilla Andersson, la mia preferita di quest'anno con Fernette).
Casino con i televoti poiché sono stati invertiti i numeri di telefono di voto e pare non ci siano stati problemi però.
Foto dell'efterfest: The Moniker che si svoncia completamente di champagne, Loreen con un cappello ridicolo, le Love Generation con Christer (e quella maledettissima bionda delle Love Generation in una posa terribile e fastidiosa - io apprezzo il gruppo, ma odio lei.) e altre tredicimila foto con loro che si esibiscono e sempre la bionda in prima fila. Herregud.

0 commenti: