giovedì 25 dicembre 2014

Natale in casa 12p4Se!

Chriiiiistmas tiiiiime, mistletoooe and wiiiiiine!
Auguri a tutti, auguri felicissimi e grandissimi. Abbiamo iniziato con Cliff Richards, che fa sempre Eurovision e classe, e ora possiamo continuare a dire cagate.
Siete stati bravi quest'anno? Avete dato il meglio di voi? Ecco, noi, tirando le somme, abbiamo buttato la dignità in 10 giorni a Copenhagen, ma ormai abbiamo fatto amicizia con così tanta gente per capire che alle 3 di notte all'Euroclub ben pochi possono parlare di dignità.
Soprattutto non un noto cantante di quest'anno, bello sbronzo, che non ha capito che se rimaneva in quello stato l'avrebbero stuprato. Ma noi ormai eravamo già in partenza e quindi...
Detto questo.
Siamo molto felici di arrivare a fine di questo anno ancora insieme. Vi ricordo che il 31 faremo 7 anni su questa terra. Il fatto che io ed Erika ci conosciamo da 11 implica che ormai è troppo tempo che ci stiamo dietro e non possiamo tornare indietro.
A parte le tante belle cose. Come tradizione, la nostra classifica delle canzoni dell'Eurovision.
Ma prima della tradizione: NOVITÀ!
Volevamo fare un applauso al nostro caro amico Marco che ultimamente è stato inglobato in questo lavoro difficile che è tenere un blog. In realtà non avete ancora visto cose sue, ma c'è e cospira con noi. E infatti ha votato anche lui in questa classifica di Natale, yeeee!
Attenzione, la classifica potrebbe far cagare. È colpa di Marco in quel caso.

10. Polonia - Cleo&Donatan - We are slavic
Ad un certo punto uno guardava la finale e si diceva "oh ma quanta gente seria!". E poi arrivavano queste.
Siamo stati fan di questi dall'inizio (non parlo di Marco, ovviamente), anche perché erano la risposta a tutti gli anni di noia e Kopania che ci hanno accompagnato. Detto questo: io ed Erika riusciamo a finire in gang slave con una certa facilità. Sarà per questo che le abbiamo votate?
9. Svizzera - Sebalter - Hunter of stars
Bello lui, tenerissimo lui e simpaticissimo lui. Amato da tutti, amato da tutte, amato anche dalla sua presunta fidanzata che magari ora è anche tempo di lasciarlo andare un po' e farci fare un giro a tutti noi.
Il fatto che Sebastiano sia ticinese mi fa rendere conto che se mai dovesse leggere questa pagina ne uscirebbe abbastanza spaventato. Ma insomma. Siamo persone a modino noi. (E GIURIAMO E SPERGIURIAMO di aver votato per la canzone che mette tanta allegria!)
8. Slovenia - Tinkara Kovac - Round and round
Questa sera il senso della classifica sarà "come caspita ha fatto questa ad arrivare qui?" Appunto. Cioè, niente di male eh, ma c'era così tanta roba da votare... In ogni caso. Tinkara è stata brava. Peccato per tutto quel blu sul palco che distraeva und infastidiva, ma siamo soddisfatti.
7. ERI Macedonia - Tijana Dapcevic - To the sky
Gente che avrebbe dovuto arrivare in finale. Però forse il carattere che abbiamo amato di Tijana durante le nostre due settimane al Refsealcomecaspitasichiamava non sono uscite in video durante l'esibizione. La canzone non era male, lei brava performer, però boh. Piccolo dietro le quinte: sua sorella Tamara si siede a vedere la prima semifinale davanti a noi. Passano le russe e la gente nell'arena/cesso iniziano ad urlare. E lei si gira dubbiosa: "Why are they booing?". Risposta mia: "Gays.". Ha fatto una faccia come "ah, giusto, si spiega tutto" che tuttora ridiamo a pensarci.
6. Portogallo - Suzy - Quero ser tua
Se guardate indietro nel blog vedrete insulti. È che c'è sempre quella canzone cazzara che prima odiamo e poi diventa un po' tormentone all'Euroclub - così era stata Boom boom di Emmy nel 2011. Detto questo: stiamo ancora tutti facendo la Suzy shake (ok Erika no) e siamo tutti pronti a insultare il Portogallo nel 2015. Tranquilli.
5. Armenia - Aram Mp3 - Not alone
"Ma vah, un comico, sarà gimmick, una merda immane, maledizione Armenia cosa pensavate?" Ciao. Siamo un trio di disadattati e ci volete bene per questo. Molto bravo, molto professionale, molto tutto. Diciamo che era un po' vestito da senzatetto poco appealing, ma per il resto avrebbe potuto anche arrivare in top3. Ma avrebbe buttato fuori la Svezia quindi meglio così grazie.
4. Austria - Conchita Würst - Rise like a phoenix
Conchita è una cara conoscenza del 2012. E l'abbiamo amata. (Ok, Erika non la sopporta più. Cioè non sopporta più noi che sopportiamo lei) E alla fine Rise like a Phoenix è il nuovo inno gay del mondo. E insomma: si sta trasformando in un gran bel personaggio! Speriamo che continui così e non vediamo l'ora di vederla in green room!
3. Svezia - Sanna Nielsen - Undo
Due di noi non bevono, ma stavano cantando come ubriachi su questa canzone ogni volta che la passavano al Karaoke. Per quanto l'odio per Sanna ci sia, siamo molto contenti per la SVT che ha fatto un ottimo lavoro. E non ascoltate quelli che vi dicono che Ace Wilder sarebbe stata meglio: bella canzone, ma se non riesce a cantare senza cori cosa fa?
2. Israele - Mei Finegold - Same Heart
Il party israeliano è sempre il migliore. Non potete invece capire il dramma avuto guardando l'elenco partecipanti e ricordandosi che la canzone era cantata da Mei e non da chi solitamente la intonava al Karaoke. Vi siete persi il meglio, davvero. Forse è stata troppo aggressiva, forse è stata troppo boh, fatto sta che non l'avete voluta in finale. MALE. (Ma anhce bene perché almeno non c'era più il rinforzo della polizia sull'isola.)
1. Estonia - Tanja - Amazing
Ok, forse ha esagerato con l'esibizione, ma non era male e insomma. Non sappiamo se è un risultato deludente per le nostre votazioni o la cosa che ci voleva per rendere questa classifica frizzante, fatto sta che nonostante tutto è stato un grandissimo anno!
Categories:

0 commenti: