domenica 28 dicembre 2014

Top 50 of 2014! 40 › 31

Round 2. Ci avviciniamo alla vetta lentamente, lentamente. Oddio, non tanto lentamente che tra tre giorni è tutto finito.
Sono altre dieci canzoni pienissime pienissime di sorpresonissime! Quindi continuate a seguirci.

40. The Peppermints - You're breaking my heart
Primo hit single tratto dal mio futuro album. Non è vero, solo che c'è un audio di me che canto questa canzone che circola per la rete. Aaaanyway, San Marino a volte regala emozioni.
39. Das Gezeichnete Ich - Weil du da bist
C'è della roba in tedesco in questa classifica e non è la prima che sentirete. È chiaramente colpa di Marco. Ho detto tutto.
38. Linnea Dale - High Hopes
Sarebbe stato molto bello vedere Linnea Dale a Copenhagen, ma diciamo che alla Norvegia è andata bene anche con Carl Espen, quindi cicca. Però, per quanto fosse confusionaria, fatta in pochi giorni, un delirio psicologico la loro finale nazionale, ha buttato fuori bei singoli!
37. Roberto Bellarosa - Agathe
Robertino si è fatto ometto. E ha iniziato a fare stalking su una poverina chiamata Agathe (anche se il nome dovrebbe essere Claire, ma se non siete su tumblr non potete capire la battuta). E Robertino è anche diventato leggermente più presentabile: è l'effetto Bergendahl, come lo chiamiamo noi!
36. Albin ft. Kristin Amparo - Din Soldat
Una delle più grandi hit in Svezia quest'estate. Una scelta di cui andiamo fieri perché ci fa capire che riusciamo a guardare oltre al nostro orticello di glitter e glamour.
35. Zara Larsson - Rooftop
Era tutta carina, tutta tenera, tutta biondina che cantava Uncover. Ha vinto Talang che era giovanissima. E poi ha iniziato ad andare a party sui tetti con brutti ceffi che la desiderano. Ti aspettiamo all'ESC cara.
34. Måns Zelmerlöw - Burning Star
Voi probabilmente avrete ignorato il CD di Måns (Barcelona Sessions), noi no. Ed è davvero una sorpresa: un bel prodotto che avrebbe dovuto vendere molto di più - e non perché è Måns. Proprio perché è ben fatto!
33. Anna Rossinelli - Shine in the light
"Ciao Anna, siamo le televisioni svizzere. Come consolazione per il risultato all'ESC, ti va di cantare la nostra canzone per le olimpiadi invernali?" E così fu. Brava Anna, brava.
32. Brequette - Más
Non credo che il nome sia corretto. Perché la chiamavano Brigita durante la finale, ma lei si chiama Brequette, quindi ci sono dubbi. Detto questo: la vincitrice morale della finale nazionale spagnola. Che non avesse dovuto competere contro Ruth Lorenzo forse l'avremmo vista a Copenhagen. Va beh, capita.
31. Marco Mengoni - Guerriero
Siamo stupiti più noi di voi, figuratevi.
Categories:

0 commenti: