sabato 14 febbraio 2015

Melodifestivalen 2015 - 2:a Deltävling - Malmö

E ci siamo anche oggi per il Melodifestivalen! È una giornata abbastanza divertente, perché è San Valentino e quindi sappiamo di cosa parleranno gli sketch di stasera e allo stesso tempo c'è Sanremo, quindi riceverò mille notifiche su Facebook, ma noi siamo qui! A parlare di svedesi bravissimi e fighissimi. Altre sette canzoni, altre sette esibizioni, altri due in finale. Chissà che cosa succederà oggi!

Un intero interval act su "cosa potrebbe andare male?" visto che l'app la settimana scorsa ha avuto dei problemi con le votazioni. Come al solito quando succede qualcosa sanno riderne e giocarci sopra. Ballerini che si ribaltano, pezzi di palco che esplodono e Robin in mutande. Che non è male.
1. Linus Svenning - Forever Starts Today - Aleena Gibson, Anton Malmberg Hård af Segerstad, Fredrik Kempe
Sapete le prostitute con i bidoni con il fuoco dentro? Ecco. OVUNQUE. Sembra davvero un'esibizione di Emmelie Deforest e la canzone è una cosa pop con quel suono un po' folk. Non è male e lui è migliorato tantissimo a stare sul palco!
2. Emelie Irewald - Där och då med dig - Emelie Irewald
Vi dico che il mio primo commento è stato "LA VEDOVA NERA". Potrebbe portare sfiga. È una ballad solo piano con qualche arrangiamento orchestrale in sottofondo. E suona un po' corale, ma va beh. Lei in nero, il palco spento e candele ovunque. Sì, giorno dei morti is here.
3. Samir & Viktor - Groupie - Anton Malmberg Hård af Segerstad, Maria Smith, Kevin Högdahl, Viktor Thell
Come si fa a commentare senza far notare che ciao ormoni davanti a Samir? Loro non vogliono più farsi selfie perché vogliono fare una groupie Inteso come un Selfie di gruppo. Sono dei cazzari casinari e chi più ne ha più ne metta, ma è davvero divertente - e una delle più forti di stasera!
4. Neverstore - If I Was God For One Day - Thomas G:son, John Gordon, Jacob Widén
Ma Avril Lavigne era punk pop? Perché in caso il genere è quello, anche se ricordano un po' i sunrise avenue. Il tutto è un po' ripetitivo: la canzone non è male, ma c'è un serio problema. È statica e ci si annoia. Nemmeno i coriandoli alla fine hanno aiutato. Va beh.
5. Marie Bergman & Sanne Salomonsen - Nonetheless - Andreas Stone Johansson, Allison Kaplan
Ricordate le Cookies'n'beans? Lo stile è quello, un po' country, un po' pop. E loro due sono delle cougar impazzite che hanno già partecipato al Melodifestivalen. Certo, la canzone non è la cosa più appealing della terra. Scusate, telefoniamo a Christer per chiedere come mai così tante ballad.
6. Magnus Carlsson - Möt mig i Gamla stan - Thomas G:son, Lina Eriksson
SCHLAGER IS BACK. Che come balla lui nessuno. Ha 40 anni ve ne rendete conto? QUARANTA! La canzone potrebbe essere qualcosa di schlager dal 2005, ma prodotta meglio, ma è fantastica e lo amiamo, per questa volta ci sbilanciamo.
7. Mariette - Don’t Stop Believing - Miss Li, Sonny Gustafsson
È una cosa molto epica e si sente che è scritta da Miss Li. È difficile da descrivere, è molto alternativa e c'è uno staging scuro e pieno di veli che ricorda anche Laleh. O un dissennatore. È una cosa molto forte, chissà se piacerà alla gente.

Momento interval con Filippa che è riuscita a insultare Malmö praticamente descrivendo la città come piena di ladri di biciclette.
Vi har ett resultat! al secondo turno: Mariette,
Samir&Viktor, Magnus Carlsson, Neverstore e Linus Svenning!
Sesto posto Emelie Irewald e settime le cougar.

Staranno contando i voti a caso? Intanto c'è un bel pezzo su Åkarp, la città di Robin, che è come Cuneo (questa è una citazione della Cortellesi attenzione!). Sì, vi ricordate Empire state of mind di Jay Z? Che esaltava le qualità di New York? Ecco, no, a Åkarp non c'è niente da fare. C'è Malmö vicina però.

Vi har ett resultat! Ad andare in finale... Mariette!

All'Andra Chansen: Linus Svenning e Samir & Viktor!
In finale MAGNUS CARLSSON! SÌÌÌÌ UN ANNO CON DELLO SCHLAGER BEN FATTO!

0 commenti: