domenica 8 marzo 2015

Romania 2015: Voltaj - De la capăt

Il momento migliore della nf è stato quando Ruslana si è impossessata del palco per quelle sembravano ore, a un certo punto ha parlato della situazione in Ucraina, si è commossa e mentre piangeva uno degli host ha decretato che è "uno spettacolo emozionante".

Ah, dite che devo parlare della roba in gara? Ma siete sicuri? Una aveva una gonna fatta di cocci di vetro che sparava pyros e i backing erano coperti da una tuta monopezzo color carne, siete sicurisicuri di volervi addentrare in tutto questo?
Visto il nome del blog suppongo di dovervi segnalare la presenza dei CEJ, che dovrebbero essere la reincarnazione dei Rednex, con una canzone scritta da Aleena Gibson (che a quanto pare era sul palco come backing vocal) Victor Thell, Maria Smith; gli ultimi due sono quelli che hanno scritto Groupie per Samir&Viktor, così, info a caso. Tra l'altro. LE postcard erano bruttissime, c'era -tra le altre cose- gente che diceva "voterò X perché blablabla" e per loro sono apparsi i POODLES, così, random. Io li guardavo e mi dicevo "ma chi sono? Ma li ho già visti" (melodifestivalen 2006 e 2008, per rinfrescare la memoria di tutti).

Detto questo. Hanno vinto i Voltaj, che erano più o meno gli unici che mi piacevano. Hanno vinto sia al televoto che alla giuria, confesso avevo paura dei voti della giuria. La seconda classificata è Luminița Anghel, che aveva partecipato all'esc nel 2005 e ci è rimasta abbastanza male nello scoprire il suo essere seconda. Capita.

La canzone si intitola De la capăt (dall'inizio), è scritta da Gabriel Constantin, Călin Gavril Goia, Adrian Cristescu, Victor-Răzvan Alstani, Silviu-Marian Păduraru, e affronta il tema dei bambini lasciati in Romania dai genitori che emigrano all'estero.

Categories:

0 commenti: