domenica 3 maggio 2015

The 2015 Preview Party! - Part 1

Ed eccoci eccoci eccoci! Ci siamo attivati in tempo (circa. Le nostre vite sono state difficili ultimamente) per riprendere con il momento più manzo della stagione: il mese di Maggio.
Da oggi e fino al 10 troverete il recap con tutte le canzoni, una presentazione sintetica, un commento dalla nostra Fangirl ufficiale (Marco) e una gif dalla Sarda più Sarda che c'è.
Iniziamo il partyyyyyy!

SEMIFINALE 1

1. Moldova - Eduard Romanyuta - I Want Your Love
Abbiamo già detto addio al drama della finale nazionale (dove Eduard pare abbia comprato voti a destra e a manca per poter vincere) e ora siamo pronti per vedere la Moldavia aprire la prima semifinale. Eduard e i suoi lunghi capelli biondi porterà la sua canzone da boyband anni 90 a Vienna. Fun fact: non c'erano più soldi per girare il video e quindi hanno pensato bene di riutilizzare qualcosa di vecchio. E se controllate il labiale... La canzone è scritta da uno svedese, un australiano e un inglese. Non sempre la provenienza funziona come sigillo di garanzia.
Il commento di Marco: L'essere tragicamente inizio anni 2000 implica che non posso ignorare la componente trash dalla quale traggo linfa vitale. D'altro canto Romanyuta è un attimo difficile da guardare.
La gif di Lirin:

2. Armenia - Genealogy - Face the Shadow
Ricordate Apricot Stone? Ecco, anche quella era scritta da Armen Martirosyan, ma almeno quella aveva un senso. Per il 100° del genocidio armeno, l'Armenia decide di ricordare l'avvenimento con un mischione di generi e di artisti di origine armena che vengono da tutto il mondo. Notabile Inga (quella di Inga e Anush, 2009), che riesce a sovrastare gli altri in mezzo secondo, però beh. Sarebbe stato meglio avere un progetto più semplice. Nota bene: il titolo è cambiato. Don't deny era troppo ideologicamente caricato. Dopotutto è uno slogan politico armeno.
Il commento di Marco: Allora inizialmente odiavo, ma dopo aver visto inglesi con magliette paillettate cantare a cappella questa cosa facendo del triste humor sul genocidio la adhoro e la canterò al karaoke.
La gif di Lirin:

3. Belgium - Loïc Nottet - Rhythm Inside
Conoscete Lorde? Datele una voce ancora più femminile e avrete la canzone belga di quest'anno. Ottimo esperimento per la televisione belga - ma ci manca di vedere la performance sul palco. Dato il genere molto difficile si è facilmente lì lì tra il posto in finale e il disastro. E conoscendo il Belgio...
Il commento di Marco: Ok allora questa è la parte in cui inizio a urlare e ad inseguire Loïc Nottet ovunque vada. La canzone è carina ma diciamo che me ne sarei dimenticato volentieri se l´avesse cantata qualcun altro.
La gif di Lirin:

4. Netherlands - Trijntje Oosterhuis - Walk Along
Anouk aveva detto che non avrebbe mai partecipato all'Eurovision. Poi ci è andata con uno scazzo assurdo, è finita in finale e ha riportato in alto i Paesi Bassi (che ora non si lamentano più del concorso - chissà perché. Ci voleva tanto a capire che la qualità li avrebbe premiati, pare). Aveva detto che sarebbe stata una cosa di una volta sola e... ha scritto la canzone olandese per quest'anno. Trijntje (che è traducibile come "trenina") ha anche una carriera ben collaudata. Quindi applausi per i Paesi Bassi che sono riusciti a riportare la musica al centro del concorso.
Il commento di Marco: ADHORO. È una di quelle canzoni che andranno in loop sul mio iPod fin quando non inizierà il Melodifestivalen 2016. Il tailleurino stretto del live che le fa esplodere le zinne è il valore aggiunto.
La gif di Lirin:

5. Finland - Pertti Kurikan Nimipäivät - Aina mun pitää
La prima delle sette canzoni non in inglese del concorso. Il gruppo punk finlandese (che per sempre chiamerò PKN perché porca miseria loro, avevo già imparato Kuunkuskaajat e questa non ci voleva) formato da persone affette da diverse sindromi presenterà la sua canzone a Vienna. Ci sono state diverse critiche circa la canzone - ed è davvero difficile muovere critiche senza essere tacciati di razzismo - ma diciamo che data un'idea interessante, la realizzazione ha lasciato un attimo a desiderare.
Il commento di Marco: Mi sto abituando lentamente a questi rumori senza senso. Loro sono simpatici e tutto ma non mi si venga a dire che hanno vinto per la canzone perché è un insulto al buonsenso.
La gif di Lirin:

1 commenti:

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.