lunedì 28 dicembre 2015

Top 50 of 2015 - 40 › 31


40. Immanuel Casto - Alphabet of love

A pensarci anni fa, non avrei mai pensato di rivedere Immanuel Casto - e soprattutto non di vederlo in questa classifica.
Avendolo seguito un poco quando era il giovane Immanuel dalla provincia di Bergamo, sono molto contento di vederlo a questi livelli.
Ma impariamo tutti l'alphabet of love: he's gonna teach us with his mouth.

39. Baby K e Giusy Ferreri - Roma-Bangkok

Non so cosa sia successo qui - anche perché non mi aspettavo questa canzone arrivasse sopra alla 50ª posizione. Ma c'è e via. Vedete? Non siamo così troppo interessati alla Svezia che ci dimentichiamo della musica italiana! Circa. Beh. Gran bel pezzo però.

38. Petra Marklund - Alla känner apan

Petra è tornata con un CD bellissimo! Che quasi ci perdevamo perché la signorina l'ha lanciato all'ultimo, senza molto preavviso. "Ensam inte stark" è un gran capolavoro. Ascoltatelo.

37. Lindita - S'të fal

Per quanto il FiK sembri una succursale di Sanremo, butta fuori sempre qualcosa di carino da ascoltare. E l'anno scorso (we know, era il 2014, ma le classifiche erano già chiuse) c'era una pazza con i capelli ricci ad urlare sul palco. Ed era Lindita. Non male però.

36. Páll Óskar - Líttu upp í ljós

Sorprendente che con tutto quel botox riesca ancora a cantare, ma Pall Oskar quest'anno è tornato. Certo non è il pezzo migliore della terra, ma poteva andare PEGGIO. Chiaramente.

35. Grete Paia - Stories Untold

Questa cosa parteciperà l'anno prossimo all'Eesti Laul. Boh, io non so come commentare, non sono convinto per niente di questa canzone - ma quando fai votare degli Inetti...

34. Anne Gadegaard - Suitcase

Io non so perché la Danimarca abbia scelto quei rigurgiti di noia, quando chiaramente avevano canzoni non così orrende. La Gadegaard era CHIARAMENTE meglio.

33. Elina Born – Kilimanjaro

Elina Born è la Softengine del 2015 per Erika. Ovvero: gente che presenta musica nuova all'Euroclub, lei se ne dimentica, poi ascolta un cd e le piace. Va beh. Non vedrei male la Born di nuovo all'ESC così un po' zozza.

32. Måns Zelmerlöw – Kingdom in the sky

Chiaramente, la posizione di questa canzone è colpa di Marco che l'ha affossata con i suoi voti. VA BEH. È una delle canzoni più belle di Måns, punto.

31. Nek - Fatti avanti amore

Io avrei scelto la Ayane, Erika Nek. Sarebbe stato un ESC molto più rilassante e divertente. Giuro.
Categories:

0 commenti: