venerdì 19 febbraio 2016

La fine di un'epoca

Dopo quattro decenni -fu introdotto nel 1975 di onorato servizio il sistema di voto e della presentazione come li conosciamo giunge alla fine. Ok, il sistema di voto a dire il vero si è evoluto, è passato da giuria a televoto per arrivare all'attuale mix tra i due, e con l'allargamento del contest abbiamo perso l'annuncio di tutti i voti, ma alla fine dei conti nell'immaginario collettivo il sistema di voto era in sostanza riassumibile con: spokesperson (più o meno fastidioso) congratula gli host sulla bellezza dello show, spokesperson annuncia gli 8, i 10 e con dell'enfasi certe volte esagerata dà i 12 e sparisce, e così via fino alla fine e fino a una dose francamente esagerata di WHAT A WONDERFUL SHOW.
Beh, tutto questo finisce. Se seguite il melodifestival (e se state leggendo questo blog lo seguite, immagino) sappiate che il metodo sarà quello, con il televoto a somma di punti e non a percentuale; se non lo seguite 1) perché mai, cosa state facendo della vostra vita e 2) non oso immaginare come siete capitati qui eccovi la spiegazione, supersemplificata anche perché dopo tutto è facile da capire concettualmente.

Per prima cosa il voting sarà diviso in due “fasi”: la prima avrà i tradizionali calling, con gli spokesperson (che pare verranno addestrati da dei coach della SVT in modo da risplendere, che credo sia un termine carino per dire non sfracassarci le palle con le stesse cose trite e ritrite) che danno i normali voti da 1 a 12, con 1-7, 8, 10 che appaiono direttamente a schermo (come gli 1-7 attuali) ma... sorpresa! Sono solo i voti della giuria! Giuria che non avrà più una classifica ma una top10, quindi non potranno più lasciare a zero -deliberatamente o accidentalmente- il vincitore del televoto.

Finita questa parte è il momento di aggiungere il televoto. I punti presi da ogni nazione verranno sommati, quindi non saprete chi ha dato quanto a chi fino a quando non andrete a leggere i risultati completi su eurovision.tv (cosa che i nerd faranno immediatamente, anche fossero all'Euroclub). L'host annuncerà quindi i voti ricevuti da ogni nazione, cosa che movimenterà lo scoreboard e i battiti cardiaci e minacce di invasione contro stati non ancora identificabili.

E voi ora vi chiederete “sì, ma cosa succede se qualcuno non riesce ad avere un televoto valido o se gli squalificano la giuria?”. La risposta -traduco dalla FAQ- è [...]un risultato sostitutivo viene calcolato dal risultato del pubblico di un gruppo di nazioni pre-selezionate. Questi gruppi e la loro composizione sono stati approvati precedentemente dall'EBU e dal Reference Group.. Stessa cosa in caso di fallimento della giuria, dove al posto del pubblico del gruppo di nazioni si avrà il risultato della giuria. Sì, ci vedo del potenziale per lamentele.

Esiste anche un breve video che spiega la faccenda:

0 commenti: