sabato 11 marzo 2017

Azerbaijan 2017: DiHaj - Skeletons

Giornata pienissima di nuove canzoni, evviva! (è un grido d'aiuto mascherato di gioia)

La prima della giornata è quella dell'Azerbaijan, cantata da DiHaj (Diana Hajieva), scelta internamente e annunciata lo scorso dicembre. Dihaj è nata a Baku nel 1989 e ha iniziato a studiare musica fin da piccola, interessandosi particolarmente al jazz. Aveva cercato di rappresentare l'Azerbaijan nel 2011, non riuscendoci (come avrete notato). Nel 2016 ha fatto da corista a Samra (che è un lavoro utilissimo ma ingrato, diciamocelo).

Skeletons è scritta da Sandra Bjurman (che con questa è alla quinta canzone per l'Azerbaijan, se ho contato bene) e Isa Melikov. Stanno usando compositori locali per la prima volta dal... uuuh, 2008. E per la Campagna di 12p4se per il poliglottismo attraverso parole inutili sappiate che Isa è l'equivalente arabo (sponda musulmana, sponda cristiana è diverso) del nome Gesù.

Categories:

0 commenti: