giovedì 12 marzo 2015

Armenia 2015: Genealogy - Don't deny

L'Armenia per quest'anno ha avuto un'idea ambiziosa: è il centenario del genocidio armeno, quindi perché non fare qualcosa per commerare il tutto senza riferimenti espliciti? E così è nato il gruppo dal nome Genealogy, formato da sei persone d'origine armena. I componenti del gruppo sono stati annunciati uno alla volta, nell'arco di quasi un mese. All'inizio mi sembrava un'idea pubblicitaria ottima, con tutti gli annunci riportati su eurovision.tv era un tot di pubblicità. Già al terzo nome ero completamente indifferente alla faccenda. Quindi forse non è stata una genialata, anche perché i nomi si sono scoperti due minuti dopo l'annuncio.

Tutto il progetto ha anche una immagine: prendete il fiore chiamato non-ti-scordar-di-me (che apparentemente è un simbolo armeno), al centro c'è il cantante armeno (Inga Arshakyan -sì, quella del 2009), i petali sono cantanti dei cinque contenti, quindi Americhe (Tamar Kaprelian, USA), Asia (Stephanie Topalian, Giappone), Africa (Vahe Tilbian, Etiopia), Oceania (Mary-Jean O'Doherty Vasmatzian, Australia) e ovviamente Europa (Essaï Altounian, Francia).

La canzone si intitola Don't Deny, il testo è di Inna Mkrtchyan, la musica di Armen Martirosyan (che ha scritto Apricot Stone nel 2010).

Categories:

0 commenti: