martedì 20 dicembre 2016

17 dicembre 2016: addio kent.

Siccome stava già succedendo di tutto in questo 2016, anche gli Svedesi hanno deciso di farci un brutto scherzo e ora siamo qui a piangere in un angolo.
Brexit, Trump, l'Islanda che non si qualifica e la continua ascesa al potere di Justin Bieber ci avevano già sconvolto – e poi il tonfo finale.

Come molti di voi sapranno, siamo appassionati di musica Svedese. Questo non vuol dire che ascoltiamo solo le 28 canzoni del Melodifestivalen e baci e abbracci a mamma: abbiamo anche una coscienza musicale abbastanza ampia, per cui seguiamo anche cantanti che non hanno partecipato né hanno intenzione di partecipare al Melodifestivalen – let alone ad un programma della SVT.
Detto questo.

Il 17 dicembre 2016 è una data importantissima per la musica Svedese. Dopo 26 anni di onorato servizio, i kent hanno deciso di lasciarci.
Ovviamente, mentre voi vi ritrovate a litigare su quelle band che durano due o tre anni tipo 'ste Fifth Harmony che sono troppo vecchio per ascoltare e capire chi sono, noi ci troviamo in una situazione clamorosa che porta via un gran bel pezzo della nostra storia come duo comico. (Sì, io ed Erika siamo un duo comico. Non dite di no).

C'è da dire che se le sopraccitate band di oggi si lasciano con un tweet e delle press release, i kent ci hanno dato dentro di brutto: ultimo CD, greatest hits, ultimo tour, pop up store con il loro merchandising, un sito web dove lasciare i propri ricordi sul gruppo, una messa in onore e una parata per le strade di Eskilstuna.

Il tutto è culminato col concerto del 17 dicembre e con l'ultimo video forever til the end of time: Den sista sången, pubblicato alle 13:00 del 18 dicembre con i migliori momenti del loro ultimo concerto.
Siccome noi siamo qui ancora a piangere e leccarci le ferite, questa è la nostra top10 delle canzoni migliori prodotte dai kent. Voi ascoltatevele tutte, poi avrete voglia di diventare fan dei kent come lo siamo stati noi.

10. Pärlor (dall'album “Vapen & Ammunition”)
Una delle cose che devo far notare da subito è che la classifica ha un alto contenuto di canzoni da Vapen & ammunition che è del 2002. Non riusciamo nemmeno a capire come siamo venuti a conoscenza di questo album circa 6 anni dopo – ma insomma. Pärlor è un ottimo esempio dello stile di quegli anni: grezzo, grunge, non raffinato.

9. Sverige (dall'album “Vapen & Ammunition”)
Se gli svedesi non avessero un inno nazionale che già suona come una canzone pop, questa sarebbe la perfetta sostituta. Se cercate su YouTube ci sono milioni di cover – e una cover è stata cantata da Måns al Melodifestivalen 2010. È una delle ballad più nostalgiche e struggenti dei kent.

8. Vals för Satan (din vän pessimist) (dall'album “Röd”)
Questa è chiaramente una mia scelta e non di Erika. Nel 2009 i kent tornarono alla grande dopo aver pubblicato un primo grande boxset (che qualcuno mi ha regalato qualche Natale fa, santa lei.) e questa è stata una delle mie ossessioni da Röd.

7. Töntarna (dall'album “Röd”)
E per rimanere in tema con Röd: il singolo di lancio dell'album. Come ogni testo che si rispetti dei kent: è qualcosa di altro. Citazioni dai film, temi sociali, roba che non senti nemmeno per sbaglio all'ESC (ok, se escludiamo il genocidio dei tatari).

6. Vi är för alltid (dall'album “Då som nu för alltid”)
Tratta dall'ultimissimo album, questo è uno dei singoli magistrali che hanno accompagnato gli ultimi mesi prima della dipartita della band. Sì, tutto l'ultimo album ha temi e titoli come questo: “noi siamo per sempre”.

5. Var är vi nu (dall'album “Tigerdrottningen”)
Una delle mie preferite. Soprattutto per il testo e per la dolcezza della musica. È una delle canzoni che mi è piaciuto di più tradurre perché è una lunga poesia: inizia con la scena “ti ho visto ballare sulla veranda della casa dei genitori della tua migliore amica” e continua con frasi come “ti sei svegliata con la tua gioventù andata, il riflesso nello specchio fa schifo”.

4. La Belle Epoque (dall'album “Tigerdrottningen”)
Un'altra delle canzoni politiche più importanti dell'antologia dei kent. Anche qui il testo è molto importante: sono la mano che tiene la bandiera, […] le politiche xenofobe, io sono le statistiche sui suicidi, […] non voto più per il parlamento, sono il Melodifestivalen.

3. FF (dall'album “Vapen & Ammunition”)
FF sta per Franska Flickan – la ragazza francese. Di nuovo da Vapen & Ammunition, un'altra canzone dal suono sporco. La amiamo anche per il pezzo in francese che è molto sensuale.

2. Den vänstra stranden (dall'album “Då som nu för alltid”)
Un'altra canzone bellissima con un testo che non finisce più. Un testo su un amore perduto da più di 20 anni, nostalgia di quei tempi passati... che dal testo sembra quasi stiano parlando della loro carriera.

1. Dom Andra (dall'album “Vapen & Ammunition”)
E per finire. La canzone che ci ha fatto amare i kent. Non c'è molto da dire. Se non piangere un'ultima volta su Dom Andra.
Categories:

0 commenti: